Monitoraggio Pipeline Oil&Gas

Monitoraggio Pipeline Oil&Gas con Corde Vibranti

Applicazione

Il trasporto del gas naturale mediante una conduttura sepolta potrebbe essere problematico se è necessario attraversare zone ad alta densità di popolazione e topografia problematica. Considerando le caratteristiche geologiche del Paese, per la società Oil & Gas che ci ha contattato, la minimizzazione del rischio di una rottura dell’oleodotto era un obiettivo fondamentale. Come parte del sistema di controllo generale, la richiesta riguardava un sistema di monitoraggio in grado di controllare lo stress delle condutture in alcune località, precedentemente analizzate da valutazioni geologiche.

Proposta

La serie di data logger NI2400 sono stati progettati in origine con applicazioni geotecniche: gli strumenti sono robusti, con un armadietto metallico e rivestimento conforme ai componenti elettronici interni. Le porte RS-485 sono isolate, e i GTD (tubi di scarico) sono installati sugli ingressi di misura per limitare la possibilità di danni causati da fulmini. Grazie anche ad un web-server interno e alla possibilità di inviare allarmi via e-mail o SMS, NI2400 è uno strumento adatto a questo tipo di applicazione. Ogni set di sensori è composto come segue: NI-EE160 per il monitoraggio di temperatura e umidità. E’ uno strumento ad alta precisione che utilizza un sensore con stabilità a lungo termine. La connessione al data logger è di tipo 4..20 mA (l'utente può anche programmare NI2400 per calcolare e registrare direttamente la temperatura in unità ° C. ) I deformimetri a corda vibrante sono usati per monitorare la deformazione dell’acciaio o nelle strutture in cemento armato. I deformimetri con montaggio ad arco sono progettati per abbracciare le strutture in acciaio come i profili dei tunnel, ponti e pilastri.

La possibilità di una frana è uno dei principali problemi che devono essere considerati. In tal caso infatti, la tubazione subisce ingenti sforzi che di conseguenza possono provocare la flessione e alla fine la rottura della stessa.

Requisiti

Ci sono varie attrezzature per monitorare gli effetti delle frane, come inclinometri, estensimetri, ma per misurare precisamente le deformazioni nelle tubature, lo strumento migliore è l'estensimetro a corde vibranti. Nonostante la semplicità del sistema, il sensore a corde vibranti ha molte caratteristiche interessanti, come la sensibilità e l’elevata affidabilità. Un'altra caratteristica importante è la possibilità di utilizzare cavi molto lunghi dal sensore a corde vibranti al data logger. Questo dispositivo può essere facilmente installato sul tubo, anche mediante saldatura. Abbiamo deciso di impiegare l'installazione standard su tubi, il montaggio di tre corde vibranti orientate a 120 gradi l'una rispetto all’altra su ciascun punto da monitorare. Queste tre misurazioni consentono la valutazione della deformazione della tubazione. Per quanto riguarda il data logger, ovviamente qui il punto principale da considerare è l'elettronica relativa al trattamento del segnale delle corde vibranti. È necessario misurare in modo affidabile la frequenza di un piccolo segnale, con una risoluzione di frazioni di Hz. La vecchia tecnologia prevedeva semplicemente di "pizzicare" il filo nel misuratore, e misurare poco dopo il periodo della frequenza di risonanza usando un timer nel datalogger.

Invece, il data logger Next Industries NI2400 che abbiamo fornito in questo caso, utilizza il sistema allo stato dell'arte della ricerca della risonanza con eccitazione sinusoidale, seguita da trattamento digitale. I vantaggi sono misurazioni più accurate e precise anche in condizioni di elevata rumorosità ambientale e / o cavi molto lunghi. Questo può evitare falsi allarmi. Su ogni canale di ingresso NI2400 è possibile collegare un sensore VW: se necessario - come in questa installazione - Next Industries può fornire dispositivi multiplexer in grado di espandere le capacità di ingresso per ogni esigenza.

Conclusione

E' stato installato un sistema affidabile, con la possibilità di un monitoraggio costante per la sicurezza della conduttura. Il cliente ha il livello di monitoraggio richiesto, ed è in condizioni, se necessario, di effettuare le operazioni necessarie al rilassamento delle tubature.