Il monitoraggio strutturale ha il potenziale per cambiare completamente il modo di gestire l’ambiente costruito. Dalle scuole agli ospedali, dagli edifici adibiti ad uffici alle gallerie. L’ambiente costruito deve essere adeguatamente mantenuto per garantire la sicurezza e ridurre i costi. Il monitoraggio strutturale fornisce un modo per raggiungere entrambi gli obiettivi sfruttando l’Internet of Things. Si tratta dell’aggiunta di sensori wireless dinamici all’interno delle strutture. Questi sensori consentono agli ingegneri di monitorare la “salute” degli edifici in tempo reale. In teoria, questo fornisce un grado senza precedenti di consapevolezza per le autorità cittadine e le aziende private. Così, viene loro consentito di allocare le risorse e prevenire i danni prima che si traducano in costi finanziari e umani. Quindi come viene implementato l’SHM negli scenari del mondo reale? Sta davvero cambiando il modo in cui gestiamo le città?

Usare il monitoraggio strutturale per garantire la stabilità dei ponti.

I valichi fluviali sono strutture intrinsecamente vulnerabili. Come hanno dimostrato i recenti incidenti, come il crollo del ponte di Genova, le debolezze all’interno di queste strutture possono causare cedimenti concreti, portando a conseguenze catastrofiche. Tuttavia, il monitoraggio strutturale offre una soluzione praticabile. Ad esempio, i Sandia National Laboratories e Structural Monitoring Systems hanno collaborato nel Midwest degli Stati Uniti per impiantare otto sensori Iot separati nella lavorazione del metallo di un ponte identificato come a rischio. Questi sensori sono minuscoli ed assumono la forma di pompe per vuoto in Teflon. Se una crepa appare nel metallo loro sottostante, questo impedisce al sensore di stabilire un vuoto, causando l’attivazione dell’allarme. Questo informa gli ingegneri che la struttura del ponte è a rischio, prima che le crepe siano visibili ad occhio nudo.

Inoltre, i sensori sono collocati 100 piedi sopra il ponte stradale. Quindi il tipo di luogo che gli ingegneri spesso faticano a raggiungere. Grazie all’installazione di sensori con batteria agli ioni di litio, si possono ottenere risultati analitici ancora migliori senza dover salire fisicamente per valutare la struttura metallica del ponte.
Questo è solo uno dei molti esempi di come il mantenimento dei ponti sia migliorato dall’integrazione dell’SHM. Molti altri progetti sono operativi o in costruzione, come il Queensferry in Scozia, che comprenderà più di 2.000 sensori wireless.
Dai tralicci e dalla stabilità delle fondamenta alle prestazioni elevate dei ponti sotto alti carichi di traffico o forti venti, il rilevamento Iot è impostato per trasformare il modo in cui gestiamo la sicurezza dei ponti. Ma ha anche molte altre potenziali applicazioni.

Rendere le città intelligenti più sicure.

Con lo sviluppo e la diffusione della tecnologia Iot, le città di tutto il mondo stanno diventando sempre più smart. Si stanno dispiegando sensori per monitorare la criminalità, il traffico, i fattori economici, il consumo di acqua e di energia. Ma vengono anche utilizzati in sofisticati sistemi di monitoraggio degli edifici.


Portland offre un grande esempio di come funziona in pratica. La città dell’Oregon ha abbracciato la tecnologia intelligente e sta lavorando con AT&T per implementare nuovi strumenti di monitoraggio. Questo include una serie di sensori LTE (Long-Term Evolution) che utilizzano tecnologia wireless per monitorare l’integrità strutturale degli edifici chiave. Questi sensori consentono agli ingegneri urbani di misurare l’inclinazione degli edifici ad alta elevazione e di rilevare le crepe mentre si sviluppano. Grazie agli avvisi trigger, possono anche impostare eventi per allocare risorse quando la manutenzione è urgente.

L’esperimento di Portland è in una fase iniziale, ma la loro iniziativa viene emulata dai governi e dalle aziende urbane lungimiranti in tutto il mondo. Le ragioni sono facili da capire. Oltre a promuovere città più sicure e prevenire gli incidenti, i sensori intelligenti consentono di gestire in modo più efficiente i preziosi fondi pubblici. Invece di una manutenzione di routine che potrebbe non essere necessaria, il lavoro può essere mirato a vulnerabilità come si verificano. E ci possono anche essere miglioramenti della produttività per gli ingegneri urbani.

Trova una soluzione SHM per le tue necessità.

Alla NEXT Industries, siamo esperti nello sbloccare il potenziale dell’internet delle cose. Se siete coinvolti nella costruzione o gestione di strutture critiche e volete indagare i benefici del monitoraggio strutturale della salute, saremo lieti di discutere ciò che questa tecnologia può fornire. Basta visitare le pagine delle applicazioni del nostro sito e mettersi in contatto per scoprire cosa può fare per voi una gestione strutturale intelligente.